EN NEWS 

I TRE PILOTI DEL TEAM RIEJU OTTENGONO I MIGLIORI RISULTATI NELLA 9 ° GIORNATA DEL DAKAR

Joan Pedrero_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

Joan Pedrero_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

Oriol Mena_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

Oriol Mena_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

Marc Calmet_Oriol Mena_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

Marc Calmet_Oriol Mena_team motociclistico spagnolo_Team Rieju

ORIOL MENA CHIUDE LA TAPPA 9 A 14 POSIZIONE, IL VETERANO JOAN PEDRERO N° 16 E MARC CALMET N°34

FIGUERES, GIRONA, SPAIN, January 13, 2021 /EINPresswire.com/ — Il team motociclistico spagnolo, il Team Rieju, ha completato la sua migliore giornata nella 9a tappa della Dakar, disputata ad anello a Neom, con un totale di 579 km suddivisi tra 109 liaison e 465 speciali cronometrate. Oriol Mena è entrato in 14 ° posizione con il tempo di 05H 23’19 ”, risultato che gli ha permesso di salire al 19 ° posto della classifica generale. Il suo compagno di squadra, Joan Pedrero, ha concluso al 16 ° posto con un tempo di 05H 29 ’51’ ‘ed è risalito al 18 ° posto, piazzando così entrambi i piloti nella Top20. Da parte sua, il debuttante della squadra, Marc Calmet, ha registrato il suo miglior risultato, debuttando in posizione 37 assoluta, dopo aver ottenuto un apprezzabile 34 ° posto nella 9a giornata, con il tempo di 06:23:01.

I piloti sono stati contenti di questo risultatodopo il loro arrivo al campo base di Dakar:
Oriol Mena: “Beh, la verità è che era un palcoscenico molto innovativo, c’erano molti tipi di terreno. Fin dall’inizio c’è stata molta polvere, ho dovuto stare a contatto subito con il gruppo che mi è uscito davanti. Questo mi ha causato un po ‘di polvere, ma ho approfittato di un errore di navigazione di loro per passare e proseguire senza polvere. Successivamente, ho trovato Tosha a terra, un pilota di casa. Mi sono fermato per aiutarlo, come dice il protocollo, quindi sono passati di nuovo. È stato impossibile riprenderli con la polvere finché non hanno commesso di nuovo un errore di navigazione e io ne ho approfittato nuovamente. Bene, le corse sono così. Oggi in questo caso ci sono stati momenti difficili ma l’importante è che io abbia tutta la moto, sono intera, ho finito un’altra tappa. Oggi ci sono stati tanti abbandoni, tante cadute, era importante finire e mancava un giorno ”.

Joan Pedrero: “Stage 9. È costato un po ‘. Siamo usciti molto esauriti dalla tappa di domenica. Oggi è il secondo giorno, e si senta ancor di più. E anche se siamo molto stanchi, siamo migliorati in classifica. Mi sono sentito un po ‘meglio, mi fa molto male la gamba, anche il dito e la caviglia, ma siamo qui e presto finirà tutto ”. (Durata: 24 secondi).

Calmet: “La verità è che era un percorso molto bello, con viste spettacolari. Sono molto contento. Ho avuto una buona navigazione percorrendo l’intera tappa da solo e catturando altri corridori. Mi mancava un po ‘di velocità e quando raggiungi i piloti perdi visibilità, ma ehi, sono molto contento. La tappa non è stata facile. Ho trovato tutto e fisicamente mi sento molto bene. Un altro giorno molto felice! ” (Durata: 42 secondi).

VIVI L’ESPERIENZA DALL’INTERNO CON RIEJU & @WILLY_FOXX (Instagram: @rieju_oficial)

Mónica Moyano
Coolmedia Press Agency
email us here

Related posts

Leave a Comment